Sbriciolata mascarpone e Fiordifrutta Ciliegie

da Antonia Semeraro, Fiordifrutta, Dolce
  • Livello
    Basso
  • Durata
    15-20 min. (preparazione)
    35-40 min. (cottura)
  • Dosi
    6-8

INGREDIENTI

  • 400g farina 00
  • 200g zucchero
  • 130g burro
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 200g mascarpone
  • 200g formaggio spalmabile
  • 70g zucchero
  • 200g Fiordifrutta Ciliege
  • 5g di lievito in polvere per dolci

PREPARAZIONE

Mettete insieme la farina , 100g di zucchero e il lievito . Il burro deve essere a temperatura ambiente . Sbriciolatelo con le mani all’interno della farina fino a  quando sarà completamente sabbioso. Aggiungete l’uovo e il tuorlo ed amalgamate con le mani fino a quando l’impasto sarà compatto, ma un pò sbriciolato. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo per un’ora. Riducete in crema il mascarpone,  il formaggio spalmabile e aggiungete lo zucchero. Prendete dal frigorifero il composto, rivestite di carta forno la teglia e distribuite poco più di metà dell’impasto sul fondo e sui bordi della teglia. Sul fondo compattate l’impasto con le mani; distribuite Fiordifrutta e il formaggio. Sbriciolate con le mani  il restante composto sulla superficie della torta coprendola uniformemente. Infornate a 180 gradi forno statico per circa 35 – 40 minuti fino a quando sarà ben dorata (se dovesse dorarsi in superficie e non alla base, ricoprire con della stagnola e continuate la cottura). Lasciate raffreddare e degustate.

Antonia Semeraro
Ricetta a cura di

Antonia Semeraro

Mi chiamo Tonia figlia degli anni settanta….nata e cresciuta in Puglia ..abbandono la mia terra a 24 anni per la città della Madunina .. e poi a 28 mi trasferisco nella Terra dei Contrasti la meravigliosamente bella Palermo, città nella quale oggi vivo con l’uomo della mia vita e mia figlia .
Nella vita non mi occupo di cucina tutt’altro… ho studiato matematica e lavoro in un’azienda di software. Amo viaggiare integrandomi con la gente del posto gustandone la cucina, apprezzandone le tradizioni e i costumi.
Curiosa… per alcuni molto curiosa…io ritengo quel tanto che basta per sperimentare in cucina sempre idee nuove.
Amo cucinare per mio marito per i miei amici per chiunque viene a trovarmi. Amo inventare piatti particolari mettere insieme sapori diversi, odori, colori. Amo cucinare perché cucinare regala la pace dei sensi.
La mia cucina nasce dalla tradizione pugliese con la quale sono cresciuta e l’influenza siciliana nella quale sono quotidianamente calata.

TOP

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per raccogliere dati statistici e per consentire la fruizione di contenuti multimediali.
Se vuoi saperne di più, o modificare le impostazioni sui cookies (fino ad escluderne eventualmente l’installazione), premi qui.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.