Castagnole al forno all’alchermes

da Michela Festa, Nocciolata, Dolce
  • Livello
    Medio
  • Durata
    50 min. (preparazione)
    18 min. (cottura)
  • Dosi
    4 persone

INGREDIENTI

Per l'impasto
  • 2 uova
  • 280 g di farina 00
  • 280 g di farina 00
  • 1 pizzico di sale
  • 70 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • la scorza di 1 limone bio grattugiata
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • latte q.b.
per la bagna e la decorazione
  • Nocciolata classica Rigoni di Asiago
  • zucchero semolato q.b.
  • liquore alchermes

PREPARAZIONE

In una planetaria con gancio a K impastate tutti gli ingredienti insieme, se l’impasto non risulta compatto aggiungete un goccio di latte
fate riposare il panetto avvolto da pellicola in frigo per 30 min. Trascorso il tempo di riposo formate delle palline di circa 3 cm di diametro e disponetele su una teglia ricoperta di carta forno ben distanziate.

Fate cuocere per 18 minuti circa in forno preriscaldato a 180°C.  Sfornate la castagnole e inzuppatele immediatamente nel liquore
passate le castagnole nello zucchero semolato con l’aiuto di un sac a poche e decorate con una punta di Nocciolata
ultimate con aggiunta di zuccherini.

Michela Festa
Ricetta a cura di

Michela Festa

Mi chiamo Michela e vivo ad Avellino. L’idea di creare questo blog nasce da una grande passione per le torte decorate, i dolci e tutto quello che riguarda il mondo della cucina.
Sin dai tempi della scuola media amavo sbirciare sui libri di cucina di mia madre, sul libricino segreto della nonna o sulle ricette dei settimanali da cui mi piaceva ritagliare le ricette più golose ed interessanti creando dei veri e propri raccoglitori personalizzati…
In cucina la mia passione più grande è sempre stata sempre quella di creare e sperimentare qualcosa di nuovo, soprattutto in ambito dolciario.
Ho iniziato a decorare torte un pò più complicate e particolari in occasione dei compleanni dei miei fratelli o delle mie cugine… man mano ho migliorato la mia tecnica ed i metodi con la pratica.
Amo molto personalizzare o modificare le ricette un pò come se fosse un esperimento di laboratorio con variazione di protocollo, come quelli del mio lavoro da ricercatrice, una sorta di “deformazione professionale”! Raccolgo, quindi da tempo, le migliori ricette sul mio quaderno personalizzato comprato in Inghilterra !
E’ proprio in Gran Bretagna, a Londra, che nel 2003 ho conosciuto per la prima volta il Cake Design e le torte decorate in pasta di zucchero.
Con un pizzico di orgoglio e soddisfazione vorrei precisarvi che tutte le mie torte decorate in pasta di zucchero sono frutto della mia grande passione, di tanto impegno, tempo, prove e tantissime ore di pratica. Tutto ciò mi ha consentito di ottenere risultati di buon livello da autodidatta.
Spero di condividere tutta la mia passione per il mondo dei dolci con qualche pausa salata!
Seguitemi, commentate, suggerite e soprattutto iscrivetevi al blog ?

TOP