FAQ

1 – Perchè i vostri prodotti sono contenuti in vasi di forma ottagonale?

Rigoni di Asiago ha da sempre commercializzato i propri prodotti nei vasetti di forma ottagonale. Questa forma, alla quale ci siamo affezionati, contraddistingue i nostri prodotti sugli scaffali ed è il nostro riconoscimento ufficiale.

2 – Da dove proviene la vostra materia prima?

Le materie prime (frutta), selezionate da Rigoni di Asiago, a seconda delle tipologie, possono arrivare dall’Italia (abbiamo accordi con coltivatori di frutta biologica es.: agrumi dalla Sicilia, pesche e albicocche dall’Emilia Romagna ecc…) oppure dalle nostre aziende agricole in Bulgaria, dove le coltivazioni avvengono sotto la supervisione di agronomi italiani specializzati in agricoltura biologica. Proprio perché tutta la nostra frutta è biologica, essa è molto più legata alla stagionalità e dunque la disponibilità della materia prima varia a seconda del periodo dell’anno.

Altre tipologie di frutta (es.: mirtilli, fragole, frutti di bosco ecc…) provengono dai nostri campi situati in Bulgaria, soprattutto per quanto riguarda la frutta che cresce spontaneamente, in alcune zone di montagna, come il mirtillo nero selvatico. Ormai anni fa, la nostra azienda, per poter avere un totale controllo di filiera, non trovando gli appezzamenti necessari qui in Italia, ha acquistato dei terreni all’estero, precedentemente analizzati e certificati per la coltivazione biologica che, sotto l’attenta gestione di esperti agronomi italiani, forniscono parte della frutta che impieghiamo per produrre le nostre confetture. Le zone da adibire a coltivazione biologica non devono essere coltivate da lungo tempo, devono trovarsi in aree prive di traffico, con la falda acquifera pura… Non è stato facile reperire terreni con tali caratteristiche, e li abbiamo trovati in Bulgaria.

Indipendentemente dalla specifica zona di provenienza della materia prima, il marchio Rigoni di Asiago è sinonimo di garanzia del prodotto e da sempre si impegna per offrire al proprio consumatore i migliori prodotti disponibili, certificati e di alta qualità. I controlli e le ispezioni alle quali è sottoposto un prodotto biologico certificato sono numerosissime, avvengono più volte nell’arco dell’anno, e riguardano tutte le fasi della filiera, dal campo alla trasformazione, fino alla logistica, per una totale tutela del consumatore.

3 – Qual è la differenza tra miele cristallizzato e miele cremoso?

Tutti i mieli cristallizzano prima o poi, anche le varietà che abitualmente troviamo liquide; è solo una questione di tempo.
La cristallizzazione del miele è un processo naturale che dipende:

  • dalla composizione zuccherina del miele (soprattutto rapporto glucosio-fruttosio)
  • dalla temperatura
  • dalla viscosità e dunque dal tenore in acqua.

Grazie al Know-how della nostra azienda nella produzione del miele, siamo riusciti a mettere a punto un processo che ci permette di omogenizzare i suoi cristalli, rendendolo liscio e cremoso, perfetto per essere spalmato e delizioso al palato.

4 – Come e quanto può essere conservata Fiordifrutta?

Fiordifrutta è una preparazione 100% da frutta biologica, dolcificata con solo succo di mela e che non contiene conservanti. Come riportato in etichetta, proprio per le sue caratteristiche naturali, il prodotto, dopo l’apertura, va conservato in frigo e consumato in tempi brevi. Non siamo in grado di indicare il numero di giorni perché, una volta aperto il vasetto, la durata dipende soprattutto da come viene conservato.
Alcuni consigli:

  • Non lasciare all’aria aperta il vasetto per molto tempo ed evitare troppi sbalzi di temperatura
  • Non prelevare il prodotto con un cucchiaino o coltello già utilizzato durante il pasto, per evitare possibili contaminazioni con altri alimenti
  • Prelevare sempre la parte superiore del prodotto
  • Controllare che la temperatura del frigorifero non sia superiore a 4°

5 – Perché Nocciolata a volte contiene piccoli grumi?

Nocciolata è un prodotto Biologico e 100% naturale. L’anomalia dei grumi è legata ai grassi utilizzati nella preparazione della nostra crema spalmabile, olio di girasole e burro di cacao, grassi naturali non modificati chimicamente, i quali tendono a mantenere le loro proprietà fisiche naturali. Nel caso particolare del burro di cacao, parliamo di un grasso non raffinato che a basse temperature ha la tendenza a ritornare al suo stato fisico naturale, formando dapprima dei cristalli, fino a raggiungere lo stato solido e dare vita dunque a “grumi”. Questa cristallizzazione è un processo del tutto naturale che non pregiudica la qualità del prodotto, infatti i grumi si sciolgono facilmente (mantenendo il vaso a temperatura ambiente, circa 24-25° e mescolando un po’ il prodotto).

6 – Dove posso trovare tutte le vostre referenze?

I due negozi monomarca di Rigoni di Asiago si trovano ad Asiago, lungo Corso IV Novembre, e a Milano, in via Buonarroti 15. E’ possibile acquistare ogni nostro prodotto presso questi punti vendita, o in alternativa potete contattarci all’indirizzo e-mail: [email protected] per ricevere un direzionamento mirato nella vostra zona di residenza.

7 – Avete un servizio di vendita on-line?

Attualmente, Rigoni di Asiago non è strutturata logisticamente per la vendita diretta a privati ed è per questo che, il servizio di e-commerce, dei nostri prodotti non è attivo.

8 – Dove posso inviare il Curriculum Vitae?

Per inviare la vostra candidatura consultate la pagina Lavora con Noi a questo link: https://rigonidiasiagosrl.altamiraweb.com/

9 – Cosa significa miele non riscaldato?

Mielbio non subisce, lungo tutta la sua filiera, nessun tipo di surriscaldamento e viene lavorato a temperature moderate. In questo modo vengono preservate tutte le proprietà naturali ed organolettiche del miele.

TOP

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per raccogliere dati statistici e per consentire la fruizione di contenuti multimediali.
Se vuoi saperne di più, o modificare le impostazioni sui cookies (fino ad escluderne eventualmente l’installazione), premi qui.
Proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.